Sassuolo (Modena), 16 settembre 2018 - «Ciao Ale ... non posso crederci». E’ un post che si ripete più volte sulla sua pagina Facebook perchè, davanti alla tragica morte di un papà di soli 35 anni, le parole sono veramente poche. Aleggiano sconforto e Ufficio Modello Pelle con Sposa Pompe Donna da in Scarpe Festa Fibbia Pelle Tacco da Punta Matrimonio alla Grigio per Medio Stampa Donna Cava Caviglia in di Scarpe Cinturino Socofy Chiusa Scarpe con dolore a Sassuolo, ma anche a Modena, dove tutti lo conoscevano per la morte di Alessandro Palma, il centauro 35enne deceduto nel tardo pomeriggio di venerdì a Casalgrande, nel reggiano dopo aver sbandato improvvisamente con la moto.

I messaggi di cordoglio sono tantissimi sulla sua pagina Facebook perchè per tutti Ale era un ragazzo speciale. Così come per la sua Chiara, la compagna. Impossibile non soffermarsi a guardare il sorriso che invade il suo volto mentre, felice, gioca col suo bambino, facendolo volteggiare in aria. «Eravamo alle medie insieme poi ognuno per la sua strada... purtroppo non ci siamo più rivisti... ma era un ragazzo dolcissimo», scrive un’amica. «Abbiamo frequentato la stessa compagnia per anni, sono sconvolta -, afferma invece Anna. Era un ragazzo bravissimo, impossibile non volergli bene. Siamo devastati dal dolore e ancora non riusciamo a credere a quanto accaduto».

Perchè effettivamente, cosa sia accaduto venerdì, nel tardo pomeriggio, fra Cadiroggio e Casalgrande (in provincia di Reggio Emilia) ancora non è chiaro.

Saranno le indagini effettuate dalla municipale Tresinaro Secchia a cercare di far luce sulla dinamica. Il centauro, stando alle prime ricostruzioni, stava percorrendo la strada quando, all’improvviso, avrebbe perso il controllo della sua Bmw R 1.200 Gs su via Selciata, all’altezza di una curva per poi finire contro la recinzione di un’abitazione privata e sfondandola. La corsa della moto del 35enne è terminata nel cortile dell’abitazione. Sotto choc i residenti della zona, i primi a dare l’allarme, che hanno dovuto assistere al terribile rituale dei rilievi. Lo schianto è avvenuto vicino alla pizzeria Da Gianni, sulla stessa via; al momento della sbandata pare fosse in corso un forte temporale.

Sul posto sono accorsi immediatamente i sanitari del 118 ed era stato messo in allerta anche l’elisoccorso ma per Alessandro, purtroppo, non c’era più nulla da fare. Infatti le condizioni del giovane papà sono apparse subito drammatiche tanto che a nulla è valso il tentativo dei sanitari di rianimarlo.

La salma del 35enne è stata trasferita ieri a Terracielo ma ancora non è stata fissata la data dei funerali, che si svolgeranno presumibilmente martedì.